Parte da Milano il progetto itinerante, nazionale e internazionale, per commemorare e portare in tutto il mondo Leonardo da Vinci a 500 anni dalla morte ( 2019).
Celebrando Leonardo non è la mera commemorazione di un uomo considerato tra i “geni universali” ma, qualcosa che va oltre, come dice lo slogan che si è scelto: “500 anni che applichiamo i suoi sogni”. In pratica è un voler raccogliere cinquecento anni dopo il suo pensiero, le sue visioni, le sue invenzioni e il suo talento. Leonardo è stato un “visionario ricercatore e sperimentatore che ha anticipato i tempi”. Ha pensato e scritto di tutto, mettendo al servizio dell’umanità il suo impareggiabile cervello, come primo uomo enciclopedico.
500 anni che applichiamo i suoi sogni” è il nostro progetto ambizioso, come una macchina del tempo che trasporta e materializza le ricerche e le sperimentazioni dell’uomo più inneggiato di tutte le epoche.
Celebrando Leonardo intende pertanto andare oltre la pura messa in scena di una mostra o di una rievocazione storica, cogliendone l’eccellenza e omaggiando l’uomo del Rinascimento che ci ha fatto grandi nel mondo.
Ingegnere, pittore, scultore, scienziato, architetto, scenografo, anatomista, musicista, inventore, progettista, trattatista. Leonardo da Vinci è stato il genio più completo mai esistito ed era italiano.
Celebrando Leonardo, attraverso i luoghi dove egli ha soggiornato Firenze, Milano, Venezia, Roma e tutte le altre località che ha visitato, sarà un percorso itinerante per la rivalutazione del nostro territorio e dell’arte, non solo in senso lato, ma nella sua accezione più vasta: la nostra storia, le nostre bellezze naturali e artistiche, la nostra antica tradizione enogastronomica, la moda, la musica.
A far da testimonial di Celebrando Leonardo è stato chiamato il noto giornalista Antonio Lubrano, non tanto per la sua duttilità, ma per essere stato il primo vero grande paladino dei consumatori, in una sorta di legame con la gente che è nello spirito di un “Leonardo di tutti”.
Un “Lionardo” mai visto, che si vuole far conoscere in tutti i suoi aspetti, con presentazione della casa Leonardo e del Piatto del Tempo con cibi e pietanze attraverso automatismi e marchingegni; da portare nelle piazze d’Italia e del mondo con il Rinascimento, ripercorrendo 500 anni di storia.
Il dettaglio dell’intero Progetto di “Celebrando Leonardo”, è stato in parte svelato nella 1° Conferenza Stampa Nazionale di Milano.
La presentazione del progetto è prevista attraverso quattro conferenze stampa in Italia, a Milano, Venezia, Roma e Firenze, che saranno poi le sedi dell’evento itinerante.
L’evento sarà anche portato all’ estero dove già ha ricevuto alcune richieste.
Nelle conferenze stampa saranno presentati i sette contenuti/elementi del progetto che sono:

  • La macchina scenica che verrà svelata in una prossima conferenza stampa, al lavoro ci sono scuole e studi d’architettura, per presentare le delizie italiane
  • Il Piatto del Tempo con 5 secoli di ricette italiane
  • La coppa Enogral che verrà svelata anch’essa prossimamente
  • A cena con Leonardo “La festa del Paradiso”, un evento celebrativo itinerante e spettacolare
  • Creazione campana Leonardesca, creata ad hoc per scandire l’inizio e la fine delle celebrazioni.
  • Comunicazione per creare network mondiale d’interazione e condivisione di progetti “Leonardeschi”
  • La casa di Leonardo contenente le visioni leonardesche con i Brand dell’eccellenza italiana

A Milano, per la sua importanza come città di Leonardo, sono stati assegnati due elementi: Il “Piatto del Tempo” e “Casa Leonardo”.

Il Piatto del Tempo

Un piatto unico suddiviso in 7 scomparti, a significare le 7 arti (Architettura, Scultura, Pittura, Scrittura, Musica, Danza, Teatro, Cinematografia) che ripercorrerà le epoche da Leonardo fino ai giorni nostri (Rinascimento, Barocco, Rococò, Neoclassico, Eclettismo, Novecento, Nuovo Rinascimento), presentando ricette
e delizie della buona tavola per promuovere il Made in Italy con la gastronomia italiana.
Con l’Istituto Professionale Alberghiero “Angelo Berti” di Verona. Istituto premiato come “Miglior Istituto d’Italia” al Concorso Nazionale degli Istituti Alberghieri di Vittorio Veneto (TV) nell’aprile 2015.
Professori e allievi, dopo attente ricerche, studi e prove culinarie, elaboreranno un ricettario gastronomico degli stili attraverso i secoli, dal rinascimento sino ai giorni nostri…

L’artista Davide Foschi, fondatore del Centro Leonardo da Vinci di Milano, con la sua opera “Ultima Cena”, per un Nuovo Rinascimento da Leonardo ai giorni nostri. www.centroleonardodavinci.com

Casa Leonardo

“Dall’arte alla moda, all’arredamento, al design, alla scienza, alla tecnica, l’eccellenza italiana si ripropone nel nome di Leonardo da Vinci”
Un padiglione itinerante per portare in Italia e nel mondo 500 anni di sogni leonardeschi tramutati in realtà, come un nuovo “expo viaggiante”, che mostri l’arte e le invenzioni leonardesche accanto ai brand italiani.

 

Ente promotore: Celebrando Leonardo da Vinci s.r.l.
www.celebrandoleonardo.org
Contributi al progetto:

La Federazione Nazionale Suonatori di Campane (8000 addetti)

L’Associazione Nazionale Culturale italiana Donne della Vite

Centro Leonardo da Vinci Milano / Firenze

L’Istituto Professionale Alberghiero Angelo Berti Verona

L’Associazione Appio Spagnolo e i “Visionari Leonardeschi”

L’Istituto Professionale Industria e Artigianato Giorgi

e l’organizzazione di
Grafiche Sibe / Damarossa & Partners / Citicom – Milano

Le persone:
Presidente Associazione Culturale Mani d’Oro: Vanna Maria Annichini
Presidente Federazione Nazionale Suonatori di Campane: Eles Belfontali
Presidente Associazione Nazionale Donne della Vite: Valeria Fasoli
Coordinatori della Comunicazione: Federico Banfi / Cinzia Maria Orsini / Maurizio Giordano
Coordinatore Grafiche: Damiano Bertani

Si ringrazia Davide Foschi del Centro Leonardo da Vinci di Milano e

Studio Arch. Luigi Bruno (progetto Casa Leonardo)